Ultima modifica: 1 Aprile 2020

2 Aprile Giornata mondiale per la consapevolezza sull’autismo

 

Dal 2007 l’Assemblea Generale dell’Onu ha istituito la Giornata mondiale dell’Autismo individuando la data del 2 aprile Ogni anno, si intende richiamare l’attenzione di tutti, sui diritti delle persone affette dallo spettro autistico. La Giornata Mondiale dell’Autismo rappresenta, infatti, un momento di consapevolezza e riflessione importante perché incoraggia tutti gli Stati membri delle Nazioni Unite a prendere misure per sensibilizzare l’opinione pubblica.

Questo anno è davvero l’emergenza nell’emergenza che in Italia stanno vivendo migliaia di famiglie italiane. Infatti, oltre alle tante problematiche che l’emergenza sanitaria in corso presenta, le famiglie di persone con disturbi dello spettro autistico (ASD) devono affrontare un’altra emergenza, quella della loro gestione e cura 24 ore su 24, quindi le famiglie si trovano davanti a sfide ancora più complesse: scuole chiuse, centri sanitari e socio-assistenziali chiusi, sospensione delle attività terapeutiche e assistenza domiciliare, nella maggior parte dei casi, sospesa.

A ciò bisogna aggiungere tutte le difficoltà che vive chi non si è creato una rete di sostegno, possibile soprattutto grazie alla scuola e ai progetti che ruotano intorno a gruppi di lavoro pubblici e privati.

Bisogna riconoscere, però, che la scuola italiana sta facendo grandi sforzi per essere vicina ai suoi studenti. La scuola s’impegna ogni giorno per permettere a tutti i ragazzi, specie quelli più fragili e in difficoltà, di sentire il legame quotidiano con i propri professori i quali stanno vivendo, momenti assai complicati alla ricerca di proposte che rendano al meglio l’offerta formativa a distanza.

Ma non per questo tutta la comunità scolastica dell’istituto comprensivo Giovanni Paolo II rinuncia al suo obiettivo più importante che è quello di essere, per prima cosa, una comunità educante per tutti, nessuno escluso. Per tale ragione, questa scuola intende aderire alla all’iniziativa promossa dal CNDDU, (Coordinamento Nazionale Docenti Diritti Umani), che ha chiesto al mondo della scuola di illuminare le coscienze

IL DIRIGENTE SCOLASTICO
Prof.ssa Maristella D.R. Fulgione

A SEGUIRE, LA NOTA INTEGRALE.




Link vai su